Piattaforma Accasa - Progetto di teleassistenza per Malati Rari in Puglia

By:
Posted: maggio 22, 2020
Category: Senza categoria



22 Maggio 2020

Riportiamo di seguito l’invito ricevuto dalla d.ssa Giuseppina Annicchiarico Coordinatrice del Co.Re.Ma.R Puglia (Coordinamento Regionale Malattie Rare Puglia) contenente le sue indicazioni per accedere all’opportunità rivolta ai malati rari tramite la piattaforma Accasa che ha come obiettivo finale quello della “televisita e teleassistenza”:

“Il Co.Re.Ma.R Puglia ha aderito all’iniziativa di AReSS Puglia di avvio e sviluppo di una piattaforma tecnologica chiamata Accasa.

Siamo di fronte ad una occasione unica: possiamo contribuire a ciò che ha come obiettivo finale la “televisita e la teleassistenza”. Sebbene il suo sviluppo sarà in più fasi, l’importante è partire assieme con la consapevolezza che insieme si può fare!



Per poter partire la piattaforma, ancora in fase di sviluppo, deve avere una consistenza numerica per cui vi invito ad aderire e a far aderire tutti i vostri associati accedendo al sito
https://covid19-segnalazioni.sanita.puglia.it/public/fp/home per l’iscrizione.

Chi è affetto da malattia rara ha un accesso specifico e digita direttamente sulla Sezione Malattie Rare.
In questa sezione il paziente o il suo familiare per lui inseriscono i dati ed il numero di cellulare.

Poiché la stessa malattia può essere denominata diversamente si è scelto che all’accesso sia indicato il codice di esenzione, quindi è utile recuperarlo prima dell’adesione, inizia per R…….. Vi ricordo che la legge italiana riconosce 452 codici di esenzione (LEA).

A questo punto l’assistito, compilando il questionario (trattasi di una scheda di monitoraggio), manifesta eventuali richieste di aiuto/bisogni e viene contattato entro 48 ore dall’operatore sanitario del Centro Territoriale Malattie Rare della ASL di appartenenza.

Questo primo contatto telefonico è l’occasione per il paziente e/o la famiglia di conoscere il medico responsabile del Centro Territoriale Malattie Rare della propria ASL che potrà comprendere meglio la richiesta indicata nella piattaforma Accasa e trovare le soluzioni possibili e percorribili.

Il Coordinamento ha la supervisione su tutte le richieste e può dare valore oggettivo alle stesse, perché misurabili con questa modalità su tutto il territorio regionale. Ne deriverà il monitoraggio dell’organizzazione della cura nei diversi territori/ASL.

Solo quando la piattaforma Accasa/sezione malattie rare avrà preso corpo e sarà capiente di adesioni, si passerà alla seconda fase che, con la progressiva inclusione dei diversi ospedali della rete MR pugliese per i diversi gruppi di malattia, consentirà progressivamente le funzioni di televisita e teleassistenza.

Quindi tocca a noi e a voi dare forza a questo progetto, per il benessere di tutti MR.
Ci vorrà tempo. Ma a quel punto, anche fuori dall’emergenza CoVid, l’assistito potrà essere protagonista in un percorso di contatti periodici e diretti con il proprio referente clinico.”

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo sui tuoi social!!

Skip to content